Assaggia e porta con te il sapore autentico e genuino della Sardegna

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Negozio

Abbathu -

Abbathu - "Abbamele"

€ 4,70

L’abbamele viene preparato dopo la smielatura (cioè l’estrazione del miele dai favi). E' uno dei più antichi prodotti gastronomici della cultura rurale della Sardegna. Si tratta di un derivato del miele le cui modalità di produzione tradizionali seguono diverse fasi di lavorazione. La ricetta tradizionale prevede che una volta completata la spremitura dei favi, i favi contenenti, miele residuo e polline vengono immersi in acqua calda  in modo che l'acqua sciolga tutto il miele ancora contenuto. A questo punto, attraverso l'utilizzo di un opportuno mescolatore, si cerca di disfare tutti i grumi di cera e polline. La cera affiorante viene quindi spremuta ulteriormente e conservata in appositi contenitori. L'acqua rimanente dalla fase precedente viene filtrata con un panno di lino e  sistemata in una caldaia idonea assai capiente. Qui inizia la bollitura di raffinazione dove vengono aggiunte bucce d'arancia o di limone tagliate finemente, e si eliminano le impurità che risalgono sulla superficie. Il contenuto della caldaia diventa a poco a poco sciropposo e deve essere tenuto in continuo movimento per evitare che si attacchi sul fondo e si caramellizzi; finché il colore diventa sempre più scuro e il sapore sempre più dolce per via della concentrazione. Quando il liquido assume una consistenza simile a quella del miele il prodotto è pronto per essere invasettato. L’abbamele può essere considerato un dolcificante e viene, spesso, utilizzato per la preparazione di numerosi dolci sardi (tiliccas, pani  ’e sapa, pabassinos de sapa, pistiddos  ecc..) in sostituzione della classica sapa di mosto d’uva o di quella di fico d’india (Sapa ‘e figu morisca) Oltre che per la preparazione di dolci l’abbamele è ottimo spalmato sul pane oppure con la ricotta fresca, preferibilmente di pecora(*vedi nota), formaggi freschi, yogurt e gelati.

Aggiungi al carrello

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Olive in salamoia -20%

Olive in salamoia "Pitz'e Garroga"

€ 2,80 € 2,25

Olive sarde in salamoia, varietà Pitz'e Garroga (becco di cornacchia) o Bianca di Villacidro è una varietà di olivo da mensa con forma ovoidale e asimmetrica, coltivata principalmente nella provincia di Cagliari e sporadicamente nelle altre procincie sarde. Si suppone sia stata tra le prime varietà di olivo coltivate in Sardegna, per poi essere soppiantata per via della scarsa resistenza alla mosca olearia. Le Pizz’e Carroga si prestano a diventare sia olio che olive da mensa, anche se le drupe sono particolarmente sofferenti alle manipolazioni. Maturano precocemente e il loro peso medio si aggira sui 5 grammi, con resa in polpa dell’81%.   Busta da 220 gr. (sgocciolato) – peso netto 450 gr. Sono state raccolte precocemente, quindi ancora verdi, per mantenere intatte le caratteristiche organolettiche e una polpa viva e consistente. Le nostre olive sono lavorate solo con acqua e sale per mantenere intatto il gusto, non vengono dolcificate con l'utilizzo di additivi. Abbiamo anche scelto di mantenerle con il nocciolo in modo da non intaccare la polpa e mantenere il frutto sodo e croccante. ​​​​​​​La varietà a maturazione precoce apprezzata per la produzione di olive da tavola verdi in salamoia al naturale, perde facilmente l’amaro per cui si può consumare in tempi brevi(entro 30 gg dalla lavorazione).

Aggiungi al carrello

2,25

Quantità minima 5 pezzi
Successive 1 pezzi

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello